Siria: in viaggio per la pace

Breve video della mia missione in Siria, ad Aleppo. Terra bellissima, un tempo. Oggi devastata da una guerra fratricida religiosa ed economica, alimentata alimentata anche dalle sanzioni Europee che colpiscono i più deboli e indifesi, i poveri, costretti a scappare e alimentare il flusso dei profughi, oggi fermati al confine Turco, ma che non desiderano altro che poter tornare nel loro paese. Sono convinto che occorra fermare la guerra anche con la presenza diplomatica del Parlamento Europeo oggi assente. Cominciando con una testimonianza operosa e fattiva il recupero di una generazione, di bambini nati ed educati sotto il dominio dello stato islamico. La stabilizzazione del medio oriente con qualsiasi opzione, umanitaria, politica, di moral suasion, è fondamentale per la nostra Europa